Anello del Calzaiolo. Sentiero 455

Un interessante e panoramico percorso sul versante settentrionale della Pesa. Il nome luogo è probabilmente originato dal fatto che era un centro di lavorazione con la presenza di un mulino chiamato del Tiratoio.

Il percorso inizia dal parcheggio di Calzaiolo. Si attraversa il ponte della strada sulla Pesa e continuiamo su Via di San Vito di Sopra fino a trovare dopo poco sulla sinistra Via Montecalvi, (è la prima strada a sinistra). Si segue lungamente via Montecalvi parallela alla Pesa che con poca salita oltrepassa le località Pitto e Casanova fintanto che si incrocia una strada che arriva da Bargino (sulla sinistra). Voltiamo a destra in salita e si segue la strada nel bosco fino a raggiungere un gruppo di case che si superano. La strada in salita diventa a fondo naturale e raggiunge un evidente impianto di telecomunicazioni (RAIWAY). Si lascia l’impianto sulla sinistra e si segue la strada bianca con andamento pressoché in piano passando in un bel bosco di querce fino a incrociare via di San Vito di Sopra. I panorami cominciano ad essere interessanti. Si volta a destra per seguire via di San Vito che segue il crinale, costeggiando vari casolari passando accanto alla bella chiesetta di San Vito. Poco dopo si incontra via del Bosco da dove si può tornare rapidamente al Calzaiolo. Si continua per via di San Vito fino a raggiungere la tenuta di Corzano e Paterno e i casolari di Corzanello dove termina Via di San Vito. Si continua a diritto costeggiando Corzanello successivamente un vigneto e passato un cancello (attenzione a richiuderlo), si continua in discesa. Si passa accanto ad alcune case coloniche e all’altezza di una bella costruzione sulla sinistra con ampi panorami verso San Pancrazio, si scende a destra per stradella a fondo naturale fino a trovare via del Masso che seguiamo in discesa fino a ritornare a via di San Vito e Calzaiolo da dove siamo partiti.